• Processed with VSCOcam with t1 preset
  • IMG_8069
  • IMG_8072
  • IMG_8073
  • Processed with VSCOcam with c1 preset
  • IMG_8227
  • IMG_8236
  • IMG_8237
  • IMG_8238
  • IMG_8042
  • IMG_8065
  • IMG_8067
  • IMG_8072

Mochila Milano: un’esplosione di colori made in Colombia

La creatività rappresenta un modo del tutto unico di guardare l’universo.
Aldo Carotenuto

di Samantha Lamonaca

Sono da Pavé, e Silvia a cui ho dato appuntamento è in ritardo. Mi chiedo cosa penserebbero le tribù sudamericane, con cui collabora, dei ritardi oppure dei ritmi a cui ci costringiamo noi di città. Senza divagare troppo ecco Silvia, che davanti ad un tortino ai lamponi mi racconta la sua storia. Il racconto è fatto di anni, di scelte e di cambiamenti, è una storia intensa che l’ha portata ad intraprendere due viaggi: il primo alla ricerca di se stessa e il secondo alla scoperta di una terra lontana: la Colombia. In Sudamerica entra in contatto con la tribù indigena Wayuu e ne rimane affascinata. Grazie ad un’amicizia coltivata nel tempo, Silvia, si fa strada nella tribù conquistando la fiducia delle donne-artigiane che le permettono, a loro volta, di assistere ai lavori manuali svolti abitualmente per vivere. Le donne del luogo, realizzano la <a href="https://it-it.facebook.com/mochilla click for more info.milano/” target=”_blank”>Mochila (borsa a secchiello) con il metodo della tessitura. Ogni pezzo è lavorato a mano e tutte le borse e le rifiniture richiedono una lunghissima lavorazione, circa 20 giorni, risultando sempre l’una diversa dall’altra. Le donne Wayuu trovano la loro massima espressione di creatività nei colori e nel lavoro che svolgono; una donna occidentale, invece, potrebbe trovarla nella possibilità di possedere uno di questi pezzi unici. Da qui nasce tutto. L’idea di creare un marchio prende piega velocemente e su qualche giornale di moda si fa strada il nome Mochila Milano. Tutti i disegni riprodotti sulle borse, hanno un significato culturale e artistico, rappresentano fasi della vita delle artigiane, ma anche parti della natura che le circonda: fiori, animali, terra e fiumi. Silvia segue ogni processo di lavorazione e appena può, parte, e va in Colombia. Il lavoro e i contatti sono fatti di dedizione e costanza. Noi invece possiamo avere un’esplosione di colori nel nostro guardaroba.

Da quest’estate sono state introdotte le mini-mochila ovvero piccoli secchielli pensati per le figlie, o per tutte le bambine grandi!!! La collezione presenta pochi pezzi unici, li abbiamo fotografati per voi.

Enjoy it!

Info: Mochila Milano

 

Samantha Lamonaca View more

Volevo solo fare la giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *